Il Novecento di Antonello Fresu in mostra a Carpi

novecento-di-antonello-fresu

La mostra “Novecento. Il fallimento di un secolo tra conflitti e antagonismi”  curata da Antonello Fresu (psicanalista, fratello del noto jazzista Paolo) cerca di analizzare il secolo breve attraverso la lente di ingrandimento dei suoi conflitti, dei carnefici, delle vittime, dei media, di tutti noi.
Inaugurata a Carpi in occasione del Festivalfilosofia è allestita presso quattro spazi della città di Carpi e rimarrà aperta sino al 30 novembre.

Mostra Novecento di Antonello Fresu
Notevole è l’espressione artistica che con la tecnica del pop-up rende bene il saliscendi effettuato dalla vita nel corso del secolo scorso. Il pop-up evidenzia e simboleggia a mio avviso la fragilità stessa della vita. La carta se intagliata risulta debole, facilmente preda di intemperie atmosfere di varia ideologia.

 

La parte sicuramente più interessante è l’intera sezione dedicata all’Armadio della Vergogna all’interno di Sala Cervi di Palazzo Pio. Fresu ha deciso di stampare tutti i 13 mila documenti messi online il 16 febbraio scorso dalla Camera dei Deputati e renderli disponibili, toccabili, consultabili ai visitatori della mostra. Un’intera stanza piena di quei fascicoli contenenti i documenti della Commissione parlamentare che aveva indagato sulle stragi nazifasciste che rimasero occultati fino al 1994, quando questo armadio fu aperto dopo la sua chiusura avvenuta nel lontano 1960.

Mostra Novecento di Antonello Fresu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *